Giulia, un dono speciale dai suoi amici adolescenti

comunione

giulia con compagni e don marco

Voglio condividere con voi la bellissima esperienza che abbiamo vissuto, in occasione della Prima Comunione e Cresima della nostra Giulia, lo scorso 13 Ottobre 2013.

Non era stato possibile finora far ricevere a Giulia questi Sacramenti, perchè negli anni scorsi stava spesso molto male.

Quest’anno, invece, grazie all’interessamento del nostro nuovo giovane Parroco, don Marco Galante, questo desiderio si è realizzato facendole appunto ricevere ambedue i Sacramenti e con una Cerimonia veramente coinvolgente e sentita da tutta la Comunità.

Don Marco è riuscito a coinvolgere i compagni di classe che avevano vissuto il percorso scolastico con Giulia, dalla 5° elementare alla 3° Media.

Ma l’aspetto straordinario e commovente che voglio sottolineare è che questi ragazzi di 14 anni, sono diventati adolescenti SPECIALI: non solo hanno partecipato agli incontri serali preparatori, (cosa per niente scontata) ma si sono organizzati in una iniziativa veramente LODEVOLE. Sempre grazie all’interessamento di don Marco, erano stati acquistati dei vasetti di ciclamini. Loro si sono organizzati a turni e hanno creato un banchetto, con cartelloni colorati da loro, con il logo dell’AIRETT, e li hanno venduti durante le cinque giornate della Sagra Paesana di Settembre.

Il ricavato è servito per poter fare a Giulia un regalo per la sua Prima Comunione e il restante è stato donato alla nostra Associazione. Ma non era finita qui, perchè presi dall’entusiasmo di questa singolare “avventura”, si sono interessati per le due settimane successive a ripetere l’esperienza, presso un’altra Sagra locale di un paese vicino (Arquà Petrtarca). In quest’ultima esperienza, il Lions Club di quest’ultimo paese, venuto a conoscenza dell’iniziativa dei ragazzi, ha voluto conoscere la nostra realtà e la malattia delle nostre bimbe/ragazze e ha deciso di “arrontondare” la cifra raccolta dai ragazzi con un’altra piccola donazione all’AIRETT!

è proprio di questi giorni, la lettera del Presidente del Lions alla nostra Presidente, con la quale comunica la decisione del Direttivo e la loro disponibilità per ulteriori iniziative.

Credo che in queste circostanze non sia importante la QUANTITa’ della cifra raccolta, ma la QUALITa’ dei sentimenti che si sono via via sviluppati in questa occasione.

L’amore, il rispetto, l’attenzione ai più deboli, l’accettazione della diversità, la gioia, l’entusiasmo di costruire insieme, sono tutti valori che questi adolescenti, che si stanno affacciando alla vita, hanno vissuto e hanno permesso loro di CRESCERE come persone di sicuro valore!

Mi sento infine di concludere, affermando che le nostre bimbe dagli occhi belli, sono SEMPRE UN DONO, prima per noi genitori, perchè ci hanno permesso di gioire e apprezzare le cose essenziali della vita, come un loro sorriso, e PER GLI ALTRI, perché nel SILENZIO e ASSENZA DI PAROLE CON IL LORO SGUARDO E I LORO OCCHI RIESCONO A TOCCARE IL CUORE DI TUTTI!

Rosanna Trevisan

I commenti sono chiusi.